Visualizza
 Documenti collegati
 Consultazione
 Open community
 Articolato
Accesso rapido:  

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA n. 108 del 11/03/2011
Regolamento di organizzazione del Ministero della salute. (11G0150)


Articolo 3 Funzioni del Dipartimento della s   vai all'articolo precedente - vai all'articolo successivo









Art. 3


Funzioni del Dipartimento della sanita' pubblica
e dell'innovazione

1. Il Dipartimento della sanita' pubblica e dell'innovazione, nel
rispetto delle competenze affidate alle regioni dalla legge
costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3
, provvede alle attivita' di
coordinamento e vigilanza e di diretto intervento di spettanza
statale in tema di: tutela della salute, tutela della salute e della
sicurezza nei luoghi di lavoro, tutela dell'ambiente e delle
condizioni di vita e di benessere delle persone; promozione e
sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica in materia
sanitaria; finanziamento e vigilanza sugli istituti di ricovero e
cura a carattere scientifico e su altri enti o istituti nazionali
previsti dalla legge; relazioni istituzionali in ambito nazionale;
relazioni internazionali; informazione e comunicazione agli operatori
e ai cittadini.
2. Nell'ambito del Dipartimento opera il Centro nazionale per la
prevenzione e il controllo delle malattie - CCM, istituito
dall'articolo 1, comma 1, lettera a), del decreto-legge 29 marzo
2004, n. 81
, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 maggio
2004, n. 138
. Il Dipartimento cura inoltre i rapporti con le
associazioni operanti nel settore della salute alle quali partecipa
il Ministero.
3. Il Capo del Dipartimento svolge anche, nelle relazioni europee e
internazionali, le funzioni di Chief Medical Officer ove abbia la
qualifica di dirigente in possesso di professionalita' medica; quando
il Capo del Dipartimento non abbia tale requisito, le predette
funzioni sono espletate dal Direttore generale della prevenzione,
qualora in possesso di professionalita' medica. Il Ministro puo'
conferire le funzioni di cui al primo periodo, anche con riferimento
a singoli eventi o riunioni in ambito europeo o internazionale, ad
altro capo dipartimento o direttore generale del Ministero in
possesso di professionalita' medica.
4. Nell'ambito delle materie di rispettiva competenza, ove non
diversamente disciplinato, le direzioni generali del Dipartimento
esercitano i poteri di accertamento e di ispezione previsti dalla
normativa vigente e assicurano il funzionamento delle segreterie
delle commissioni che operano nelle predette materie.


 Versione PDF


(c) 2002-2005 www.infoleges.it -  Note legali e Condizioni d'uso